Cappella Sistina: un capolavoro di Michelangelo

04 Janvier 2017 - Arte & Cultura
Cappella Sistina: un capolavoro di Michelangelo
Allo stesso tempo cappella, palazzo apostolico e museo, la Cappella Sistina è nota in tutto il mondo per essere il luogo dove si svolge il conclave e le cerimoni eufficiali del Papa, ma anche per gliaffreschi di Michelangelo e di alcuni dei più grandi artisti italiani della seconda metàdel 400.
 
Capella Sistina e i suoi affreschi leggendari firmati Michelangelo e altri artisti italiani
Costruitatra il 1475 e il 1481, all'epoca di papa Sisto IV da cuiprese il suo nome, la Cappella Sisitina, all'origine celebrava le messe papali private. Essendo uno dei più importanti tesori culturali e artistici della Città del Vaticano, ospita il conclave la sala dove si riuniscono i cardinali per eleggere il nuovo papa. Oltre a ciò, alberga anche un museo con una ricca collezione d'Arte Religiosa Moderna. Questa cappella che è la più grande di tutto il Vaticano accoglie ogni giorno migliaia di ospiti che vengono ad ammirare gli affreschi leggendari e impressionanti che decorano le sue pareti e la sua volta. Se numerosi e grandi artisti come Botticelli, Rosselli, Perugino, Ghirlandaio e Pinturicchio hanno partecipato alla realizzazione della sua decorazione, sono le opere di Michelangelo le più famose. L'affresco della "Creazione di Adamo" è uno dei lavori più importanti della storia dell'arte moderna universale.
 
La Capella sistina: un capo lavoro precedentemente controverso
Gli affreschi della Cappella Sistina rappresentano diverse scene bibliche avendo per tema principale la Genesi. Le sue pareti laterali sono decorate con le rappresentazioni di scene della vita di Cristo e di Mosèmentre la volta mostra le nove Storie della Genesi. La parete dietro l'altare, sfoggia un affresco immenso di 20 metri d'altezza su 10 metri di larghezzache illustra "Il Giudizio universale". Se questi affreschi sono oggi considerati come veri e propri capolavori del Rinascimento che testimoniano il perfetto controllo del corpo umano e dello spazio, erano al centro di polemiche a causa della nudità dei personagi. In tal modo che il papa Pio IV, chiede al pittore Daniele da Volterra di ricoprire le "scandalose" nudità delle figure sacre.
Informazioni sull'autore: Angelo Marinero
Da diversi anni, leggo diversi soggetti su diversi temi su diversi blog. Tra questi blog, gli svaghi erano i miei preferiti. Quando ne scopro uno in particolare, mi vengono immediatamente delle idee in testa. Le mie ispirazioni, amo farle conoscere a tutti e d’altronde, è un grande piacere. Scrivo, gioco con le parole per essere un modello e perfino essere un buon riferimento per altri appassionati come me.
  • Condividere :
  • Reagire :

Pubblicate un commento

captcha

Scoprite anche

PARTNER DELLE VOSTRE VACANZE