Escursioni con le palme, tutto sullo Snorkeling

14 Novembre 2017 - Sport
Escursioni con le palme, tutto sullo Snorkeling

Accessibile a tutti e senza richiedere attrezzature pesanti, lo snorkeling ha sempre più seguaci. Ecco tutto ciò che devi sapere su questa famosa attività nautica.
 
Snorkeling in poche parole

Conosciuto anche come "immersione libera", “immersione in apnea” o "escursione palmata", lo snorkeling comporta di nuotare sotto la superficie dell'acqua per osservare i fondali poco profondi. Al contrario delle immersioni subacquee, questa attività acquatica ricreativa non richiede abilità speciali. Devi solo essere un buon nuotatore. L'escursione palmata è particolarmente adatta alle famiglie, poiché, non appena il bambino sa nuotare può imparare a fare snorkeling, naturalmente accompagnato da un adulto.


L'attrezzatura necessaria

Lo snorkeling ha un altro vantaggio rispetto alle immersioni subacquee nelle attrezzature. Infatti, questa attività non richiede equipaggiamenti pesanti. Una maschera per proteggere gli occhi e per garantire una buona visibilità sott'acqua, pinne per avanzare ed economizzare al meglio i movimenti, un boccaglio per respirare sott'acqua sono sufficienti per immergersi.

Ma una volta in acqua, devi anche ricordarti di proteggerti dalle scottature e dal freddo. I filtri solari resistenti all'acqua, una t-shirt anti-UV o meglio ancora una combinazione di lycra corta e leggera che protegge dal contatto con possibili animali pungenti, meduse e tanti altri, sono essenziali. Per le persone che desiderano fare snorkeling senza essere perfettamente a loro agio in acqua, è consigliabile indossare un giubbotto di salvataggio.


Siti per lo snorkeling

Lo snorkeling è praticato a poca profondità, in acque calme, di solito calde e con abbondante fauna selvatica. Destinazioni remote come la Grande Barriera Corallina, il Mar Rosso o le Maldive garantiscono spettacoli subacquei sensazionali. Ma anche nel Mediterraneo, lungo le coste italiane, in Grecia o in nordafrica per esempio, ci sono luoghi bellissimi dove immergersi.


Precauzioni da prendere

Ci sono molte cose da considerare prima e durante una sessione di immersione in apnea.

- Prima di immergersi, è essenziale conoscere i luoghi, in particolare i potenziali rischi di correnti e maree, la fauna locale: presenza di squali, specie velenose o pungenti. In quest'ultimo caso è consigliabile non toccare nulla.

- Per evitare qualsiasi incidente, è consigliabile immergersi in una zona lontana dalle imbarcazioni a motore, altrimenti, è necessario annunciare la presenza del subacqueo con una boa.

- Per iniziare un'escursione palmata, è meglio condurre l'escursione contro corrente, in questo modo il ritorno sarà più facile.

- Non è consigliabile fare apnee successive e prolungate. Tra ogni apnea, è essenziale respirare bene.

- Devi consultare il meteo ed essere vigile poiché il tempo può cambiare rapidamente.

- Non devi andare troppo lontano dalla riva.

Informazioni sull'autore: Angelo Marinero
Da diversi anni, leggo diversi soggetti su diversi temi su diversi blog. Tra questi blog, gli svaghi erano i miei preferiti. Quando ne scopro uno in particolare, mi vengono immediatamente delle idee in testa. Le mie ispirazioni, amo farle conoscere a tutti e d’altronde, è un grande piacere. Scrivo, gioco con le parole per essere un modello e perfino essere un buon riferimento per altri appassionati come me.
  • Condividere :
  • Reagire :

Pubblicate un commento

captcha

Scoprite anche

PARTNER DELLE VOSTRE VACANZE