Decisamente culturale, Amsterdam ti aspetta nel 2018

04 Janvier 2018 - Arte & Cultura
Decisamente culturale, Amsterdam ti aspetta nel 2018

L'Olanda è una destinazione culturale per eccellenza. Il paese intende ancora dimostrarlo nel 2018 rivelando il suo calendario delle mostre d'arte. Molte di queste mostre si terranno nei più grandi musei di Amsterdam, la capitale.

 

"L'Alta Società" al Rijksmuseum

L'alta società europea del passato si incontra al Rijksmuseum dall'8 marzo al 3 giugno 2018. Durante questi giorni, l'istituzione adornerà le sue mura con 35 ritratti dei nobili del passato. Nei periodi in cui la fotografia non esisteva ancora, i sovrani, borghesi e aristocratici erano ritratti dai più talentuosi e noti artisti dell'epoca. Si tratta spesso di un ritratto in piedi e di grandezza naturale. I dipinti esposti durante l'evento "High Society" portano la firma di grandi artisti come Manet, Rembrandt, Veronese o Cranach. Ma i gioielli della mostra sono ovviamente i ritratti della coppia Marten Soolmans ed Oopjen Coppit realizzati da Rembrandt. La Francia e i Paesi Bassi hanno acquisito congiuntamente questi due dipinti nel 2016, che da allora fanno avanti e indietro tra il Louvre e il Rijksmuseum.

 

"Van Gogh e il Giappone" al Van Gogh Museum

Ogni anno, il Van Gogh Museum presenta ogni volta da diversi angoli, il mondo in cui ha evoluto uno dei pittori più famosi dei Paesi Bassi. Dal 23 marzo al 24 giugno 2018, il museo si concentrerà sul fascino di Van Gogh per l'arte e la cultura giapponese e sull'influenza di questa cultura esotica sulle opere del pittore. Van Gogh aveva infatti studiato con cura l'arte giapponese e collezionato delle stampe. E per immergersi meglio in questo universo, ha anche cercato di riprodurre le opere di grandi pittori giapponesi. Circa 60 dipinti e disegni provenienti da tutto il mondo testimoniano l'influenza giapponese sull'opera di Van Gogh.

 

Charlotte Salomon al Jewish Historical Museum

Per un piccolo assaggio di tutto ciò che Amsterdam ti promette per l'anno 2018, recati al Jewish Historical Museum. Dall'ottobre 2017, l'istituzione della capitale onora il lavoro di Charlotte Salomon, pittrice ebrea di origine tedesca di grande talento morta a 26 anni in un campo di concentramento. Questa mostra conta circa 800 produzioni con la tecnica del guazzo della sua opera "Vita? O Teatro?" mescolando realtà e fantasia, ma soprattutto riferendosi alla pittura e alla musica. Inoltre, la visita può essere impreziosita dalla musica a cui l'artista si riferiva nel suo lavoro.

Informazioni sull'autore: Matteo Profili
Dalla mia adolescenza, ho sempre saputo fare felici le persone a me vicine con le mie idee specialmente nei fine settimana o anche durante i periodi di vacanze. Preferivo divertirmi invece di perdere il mio tempo. E di occasioni, non ne mancano. Adesso condivido questa passione per gli svaghi, di qualunque tipo, con tutti. Attraverso i miei articoli, attiro l’attenzione delle persone ad appezzare il mio aiuto e a far loro vivere la mia passione.
  • Condividere :
  • Reagire :

Pubblicate un commento

captcha

Scoprite anche

PARTNER DELLE VOSTRE VACANZE